I Fantastici 4 E Silver Surfer Full Movie Free Download



I Fantastici 4 E Silver Surfer ->>->>->> http://urllie.com/ottmu

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ogni tanto esce un film che mi ricorda perché non vado nei cinema tutte le volte che vorrei; questo è uno di quei film. Per entrare pienamente in ciò che non mi è piaciuto di questo film ci vorrebbe più spazio e tempo che alla fine merita, ma coprirò i film più dolorosi.

Per iniziare lasciatemi fare un commento sulla recitazione . Non ho mai desiderato i giorni delle esibizioni di Plan 9 più di quando ho sentito che Ioan Gruffudd ha tirato fuori il più ridicolo borbotto scientifico che dimostra solo la completa mancanza di abilità scientifica di Gruffudd. Mentre Gruggudd si distingue dagli altri, gli altri non riescono a ottenere quella che si potrebbe chiamare recitazione passabile.

Cattiva performance a parte, la vera atrocità è la storia. Quando ho visto per la prima volta il trailer con la Human Torch a caccia di Silver Suffer, ero pieno di speranza per un film estivo senza cervello, divertente, di alto livello; sfortunatamente, hanno solo consegnato agli insensati. Il vero spettacolo che hanno mostrato nel trailer si rivela in definitiva il più eccitante visto in tutto il film.

La maggior parte della trama si occupa del rapporto tra Mr. Fantastic e La donna invisibile. Il problema è che i due terzi di questo film d'azione estivo sono pieni di un banale dialogo che nessuno potrebbe rendere credibile, rispettabile o credibile (un problema di pulizia ancora peggiore da parte di attori cattivi che li consegnano). Alcuni degli abbellimenti di A LOT del dialogo sono quasi incredibilmente pessimi, e ci si chiede se il regista stesse cercando di vedere quanto sia povero il film e se lo è ancora nelle sale.

Molte delle mie altre lamentele contengono spoiler, e anche se questo è un avvertimento per non vedere il film, è un'opinione tra molte e potresti ancora decidere di vederlo. Questo potrebbe non essere il fattore decisivo se spendi i tuoi soldi per questo film, ma ti assicuro che non è peggio il prezzo di un biglietto. Se non sei su un volo di venti ore attraverso l'Oceano Pacifico, non perdere tempo. Visto il primo successo al botteghino dei Fantastici Quattro (nonostante una tempesta di recensioni negative), un sequel era quasi obbligatorio. E con un trailer che prometteva un sacco di azione e, soprattutto, il debutto sullo schermo di Silver Surfer, il favorito dai fan, si può essere perdonati per essersi aspettato che la seconda puntata fosse molto meglio del suo predecessore. La verità? 4: Rise of the Silver Surfer non si avvicina nemmeno ai livelli di Spider-Man, X-Men o persino Hulk, ma migliora leggermente rispetto all'originale, risultando un passatempo, piuttosto divertente, d'estate.

All'inizio, però, sembra che stiamo tornando alla mediocrità del primo film: dopo una sequenza di apertura piuttosto buona (mostrando Galactus, qui raffigurato in modo diverso rispetto ai fumetti, mentre distrugge un pianeta), il film taglia a Reed Richards (Ioan Gruffudd) e gli arrangiamenti matrimoniali di Sue Storm (Jessica Alba), durante i quali il leader della FF getta alcune imprecazioni sulla loro imminente unione che è più importante dei problemi sottomolecolari (eh?). La reazione della sua fidanzata? & quot; Questa è la cosa più romantica che mi abbia mai detto!

Per fortuna, quel momento noioso viene immediatamente dimenticato, mentre passiamo alla cerimonia reale del matrimonio (con uno dei migliori di Stan Lee cameo: interpreta un ospite rifiutato, in riferimento a una scena simile nella versione originale del fumetto), interrotto bruscamente da una misteriosa forza che sta causando cambiamenti climatici in tutto il mondo (una battuta divertente sul riscaldamento globale). Questa forza, si scopre, è in realtà il Surfer (rappresentato fisicamente da Doug Jones, doppiato da Laurence Fishburne), un araldo che cerca pianeti di cui il suddetto Galactus può nutrirsi. La sua presenza implica che i Quattro abbiano avuto solo una settimana per trovare una soluzione ai problemi della Terra, e per giunta devono affrontare il ritorno di Victor Von Doom (Julian McMahon), che è stato rianimato dalle azioni del Surfer.

In termini di trama, questo film ha una sceneggiatura più interessante della prima: avendo introdotto i personaggi nel film precedente, Don Payne e Mark Frost possono concentrarsi sulla definizione di loro un po 'meglio (qualcosa che mancava l'ultima volta) al fine di integrare correttamente le loro diverse personalità nella storia. In gran parte, ci riescono: i migliori personaggi sono ancora la Torcia Umana (Chris Evans, presuntuoso, auto-assorbito e divertente) e la Cosa (Michael Chiklis, che va tra divertente e desideroso di combattere), ma Reed e Sue ottengono un trattamento migliore come bene, emergendo come persone tridimensionali invece di tipo sottoscritto. Gruffudd, in particolare, è più a suo agio nel suo ruolo, come dimostra una divertentissima scena da discoteca, uno dei migliori esempi di come il film riesca a replicare il mix di umorismo e azione del fumetto (questa è una caratteristica PG in fondo).

A proposito, un altro miglioramento riguarda le scene d'azione: potrebbero non corrispondere all'inventiva visiva di altri adattamenti Marvel, ma grazie alla presenza di Silver Surfer sono caricate di un'energia che non si vede nel primo film (il duello Torch-Surfer è ancora migliore nel film reale di quanto non fosse nel trailer). Lo stesso Surfer è anche un'aggiunta carismatica, sebbene il breve tempo di esecuzione (92 minuti), combinato con il fatto che ci vuole mezz'ora prima che si presenti, rende l'esplorazione della sua natura tragica un po 'affrettata. Certo, non aiuta che un sacco di tempo sia speso, o piuttosto sprecato, su Dr.Doom: McMahon può sembrare più minaccioso di prima (specialmente all'inizio del film), ma ancora una volta preferisce mettere in secondo piano il suo fascino letale e imitare i precedenti cattivi della Marvel (il Green Goblin nel primo film, Magneto nel sequel), ridurre un personaggio rispettato e temuto a una pantomima sconsiderata; inoltre, l'espediente per diventare cattivo alleato è stato usato prima e molto meglio, precisamente da Bryan Singer nel superbo X2. Un'altra delusione è Galactus: che non sembra esattamente come la sua controparte a fumetti era prevedibile; che non parla una volta e che viene usato molto poco (poco più di cinque minuti nell'intero film) diminuisce considerevolmente l'impatto della sua presenza, rendendo il Surfer l'unico elemento in grado di salvare il film.
Salvare un film, tuttavia, risulta molto più difficile che salvare il mondo, almeno in questo caso, il che significa che, anche se divertente, 4: Rise of the Silver Surfer è un film estivo abbastanza normale. Che va bene rispetto al film FF originale, ma non considerando la qualità superiore di altri film di successo là fuori. Recensito da Sarhan & quot; Tsar & quot; Rashid

Ci sono pochi dipartimenti di marketing nel mondo che possono ingannare in modo convincente il loro target demografico. Fortunatamente per 20th Century Fox, hanno uno dei migliori.

Che spiegherebbe il buzz positivo che circonda "Fantastic Four: The Rise of The Silver Surfer". Finora le pubblicità hanno venduto il film come un trionfo sul suo predecessore. Deve aiutare i numerosi media di Rupert Murdoch a fare il lavaggio del cervello al pubblico con una sceneggiatura migliore e un budget maggiore.Nessuno dei quali sembra essere vero.

Sono anche riusciti a suscitare qualche polemica per suscitare curiosità tra i fan base (ad esempio gli appassionati di fumetti).

The Il primo film non è riuscito a causa del blitz mediatico attentamente orchestrato, ma perché al suo interno si trattava di un semplice gioco di fumetti vecchio stile. Aveva un cast decente, una trama focalizzata e le storie di origine sono per lo più sempre divertenti.

Il sequel sbaglia tutto sommando scena dopo scena di esposizione ripetitiva, dramma mal concepito e inseparabili pezzi che solo finire per testare la pazienza degli spettatori. È incredibile quanto sia lunga e inutile la sua breve durata di 92 minuti. Il procedimento non riesce mai a coinvolgere gli spettatori. Persino Silver Surfer, sotto la direzione di Tim Story, manca visivamente, è realizzato come un eroe piatto unidimensionale.

Il cast deve aver inseguito una busta paga rapida perché sembrano tutti annoiati scambiandosi battutine e linee di formaggio disseminate di fantascienza irreale più adatta per un episodio di "Star Trek". L'interazione comica tra questi personaggi nei fumetti ha contribuito a distinguerli dalle loro controparti angosciate. Qui decidono di prenderlo in considerazione e di riprodurlo in modo esaustivo.

Una menzione speciale deve però andare a un membro del cast. Jessica Alba. Il suo sorriso ricoperto di zucchero, il tono della pelle baciata dal sole e la figura perfetta sarebbero stati sufficienti a mantenere i miei occhi eterosessuali incollati allo schermo, ma non ci riuscì nemmeno a gestirlo. È stato un buon invito a tenerla in disparte per gran parte della durata dei primi film, ma qui, dove lei è in prima fila, espone quanto la sua "recitazione" è di legno. è veramente. È stato così difficile trovare una calda attrice caucasica con gli occhi azzurri e almeno una moderata dose di recitazione per interpretare l'innamorata americana per eccellenza Sue Storm? Dolling Alba in una parrucca bionda e contatti ovvi deve essere una delle peggiori idee nella storia del casting. Ed è solo io o condivide una migliore chimica con Chris Evans (Johnny Storm, il suo fratello film!) Che con Ioan Grufford (il Dr. Reed Richards, il suo fidanzato cinematografico!)?

Ci scusiamo per essere così duro con Alba. Come ho detto non posso biasimarla per aver inseguito uno stipendio rapido.

Dubito che i fan del genere saranno ingenui a fidarsi del prossimo prodotto di questo tipo che la Fox scatena su di loro. Per quanto riguarda gli spettatori in generale, potrebbe semplicemente iniziare a stare lontano da qualsiasi proprietà dei fumetti che Fox decide di macellare. Rise of the Silver Surfer è come una versione cartoon in tre parti rimessa in azione il sabato mattina per i bambini. Se fossi un bambino, penso che avrei potuto rispondere di più, se non altro perché sapevo che potevano esserci dei bei giocattoli da ottenere. È una diversione poco profonda di uno spettacolo di intrattenimento, ma per quanto riguarda gli altri là fuori, in particolare la puntata precedente della serie F4, potrebbe andare molto peggio. Questa volta le storie si sono incentrate su tre punti: fermare l'annientamento totale del mondo da Galactus - uno spazio super-duper che si presenta come il più grande uragano, come una grande meraviglia di immagini visive; i problemi di essere vicini tra Reed Richards e Sue Storm, e la rottura dell'ego e il bene del gruppo causa tra i quattro; e Silver Surfer, e la sua connessione invariabilmente al precedente cattivo Victor Von Doom.

Niente di tutto ciò, a differenza di un film di Spider-Man o Batman, è molto psicologicamente complesso o arrotondato in una sorta di perenne esistenza esistenziale modo a fumetti. Ma questa volta non è esattamente noioso nel vedere come interagiscono i nostri principali eroi (anche Johnny Storm non è del tutto fastidioso questa volta, dato che c'è un piccolo sviluppo sul suo evidente margine narcisistico), e il modo in cui i media ronzano intorno a loro invadono il Surfer e Doom. C'è anche una scena di addio al celibato molto divertente, non troppo esplicita per PG, inclusa una barzelletta ubriaca con la Cosa e un ragazzo con un afro. Se ci sono abbastanza momenti divertenti, ciò non significa che i difetti ci siano, anche per uno (come me) che non ha mai letto un fumetto Silver Surfer.

Doug Jones, che interpreta il Surfer, fornisce un decimo delle capacità e dell'immaginazione che ha portato ai suoi ruoli in Pan's Labyrinth, ma va da sé che non gli viene dato un cattivo davvero impressionante da giocare. I fan degli Hardcore sono dannati, questa è una creazione molto semplicistica, per il film comunque, dove va in giro sulla sua tavola da surf in forma T-1000 (meno i coltelli). È anche una distrazione ascoltare le poche parole di Surfer pronunciate da Laurence Fishburne, che non fornisce nient'altro che una voce profonda a una forza radioattiva praticamente inespressiva.Doom, d'altra parte, fornisce solo una sorta di estensione della sua egomania dal primo film, solo che questa volta è aggravata da un piano diabolico che non ha senso ("hey, lasciami guidare su questo forum per scherzare con F4 mentre il il mondo finirà presto, è intelligente '). Non aiuta certo che Tim Story, il più delle volte, stia ancora procedendo come regista, offrendo poco a titolo di abilità visive o molta comprensione di ciò che aumenta gli adattamenti dei fumetti a una possibile grande arte.
Ma a parte questo, non sono deluso da Rise of the Silver Surfer nel complesso. Nonostante un altro film in franchising che probabilmente non migliorerà, è una casa spericolata che mantiene spiriti allegri e potrebbe far piacere ai fan dei fumetti originali più piacere che con la prima uscita. Per lo meno, c'è un momento clamoroso durante un matrimonio cinese, e forse uno dei migliori cameo di Stan Lee fino ad oggi ("E 'Stan Lee!"). 5.5 / 10 Non ero un grande fan del primo film dei Fantastici Quattro. Non fraintendermi mi è piaciuto per il fatto puro che avrei potuto scappare dalla realtà per un paio d'ore ma non mi ha catturato come i primi X Men o i primi film degli Spiderman - principalmente a causa di un eccessivo sviluppo del personaggio . Questo non mi ha scoraggiato nel vedere FF2: ROTSS anche se sapevo che sarebbe stato molto meglio del primo - e il ragazzo aveva ragione! Non solo questa mossa ha grandi effetti speciali, un po 'di umorismo eccellente e un po' di vero "WOW & quot; momenti (tutto quello che dirò è che la nuova astronave è davvero fantastica) ma aveva anche uno dei personaggi più curiosi e interessanti in un film a fumetti che è arrivato sotto forma di Silver Surfer. Doug Jones ha fatto un ottimo lavoro e Larry Fishburne come la voce di The Silver Surfer non è neanche lontanamente così male come alcune persone lo capiscono. Insieme a The Silver Surfer è arrivato Galactus che è forse il cattivo più imponente e minaccioso mai creato in un film di fumetti.

Tutto sommato è stato un film fantastico e potrei tornare felicemente al cinema e guardalo di nuovo - 10 su 10 - miglior film del 2007 ..... fino a Transformers!

374e6bdcca

italian movie dubbed in italian free download Brotherhood of the Bell
Division Street movie download in mp4
Blood Country: The Natchez Trace full movie kickass torrent
Samurai 7 full movie in italian 720p download
The Power Rangers
Download the Batman Adventures: Mad Love full movie italian dubbed ...
La fuga di Logan full movie kickass torrent
Download Agente Smart - Casino totale full movie in italian dubbed ...
Dark Water download movies
Case File 43 'The House of Pie' movie free download hd

Views: 1

Comment

You need to be a member of Wu-World.com to add comments!

Join Wu-World.com

Social Networks

WU RADIO MOBILE APP

 

© 2019   Created by Wu-Tang Management and Wu-Tang Clan. Copyright 2018 An Official Wu-Tang site.   Powered by

Badges  |  Report an Issue  |  Terms of Service